Pressione Sanguigna sotto Controllo con il Tai Chi: Scopri i Benefici

Il Tai Chi, un’antica forma di combattimento cinese caratterizzata da movimenti delicati, si è dimostrato più efficace dei comuni esercizi aerobici nel ridurre la pressione arteriosa negli adulti con pre-ipertensione.

Questa è la conclusione di uno studio recentemente pubblicato su Jama Open, condotto da studiosi cinesi. La pre-ipertensione rappresenta uno stadio intermedio, in cui i livelli di pressione arteriosa non raggiungono ancora i valori dell’ipertensione ma comportano comunque rischi significativi per la salute cardiovascolare futura.

Gli esperti, consapevoli dell’importanza della prevenzione precoce, hanno confrontato gli effetti del Kung Fu Tai Chi, conosciuto per i suoi molteplici vantaggi per la salute, con attività aerobiche più intense come la corsa, la camminata veloce e il ciclismo.

Cos’è il Tai Chi

Il Tai Chi, spesso osservato nei parchi urbani, rappresenta una pratica antica che combina esercizio fisico e mentalità, caratterizzata da movimenti lenti, precisi e accompagnati da respirazione profonda.

Una sessione tipica del Tai Chi inizia con un riscaldamento composto da movimenti semplici come rotazioni delle spalle e inclinazioni del corpo, seguiti da esercizi più avanzati, variabili a seconda dello stile praticato. Questa disciplina promuove il rilassamento, l’equilibrio e riduce il rischio di cadute, migliorando complessivamente la salute fisica e mentale.

Il recente studio condotto in Cina ha confermato i benefici del Kung Fu Tai Chi anche nella riduzione della pressione arteriosa.

Condotta in due importanti ospedali cinesi tra luglio 2019 e gennaio 2022, la ricerca ha coinvolto 342 partecipanti con età compresa tra i 18 e i 65 anni, tutti affetti da pre-ipertensione, con valori di pressione arteriosa sistolica tra 120 e 139 mm Hg e diastolica tra 80 e 89 mm Hg.

I ricercatori dell’Accademia cinese delle scienze mediche hanno suddiviso i partecipanti in due gruppi: uno ha praticato il Kung Fu Tai Chi e l’altro ha svolto esercizi aerobici come jogging, camminate veloci e ciclismo quattro volte alla settimana. Entrambi i gruppi hanno partecipato a quattro sessioni di allenamento supervisionate di 60 minuti a settimana per un anno intero.

Al termine dello studio, il principale beneficio osservato è stato una significativa riduzione della pressione arteriosa sistolica, indicativa di un minore rischio di ipertensione e malattie cardiovascolari.

Perché il Tai Chi ha questo impatto?

Il Kung Fu Tai Chi è una pratica che mette in rilievo la connessione tra mente e corpo, con movimenti lenti, respirazione profonda e concentrazione mentale. A differenza degli esercizi aerobici, che richiedono spazi ampi e possono comportare rischi di lesioni articolari, il Tai Chi è accessibile a persone di tutte le età e livelli di forma fisica.

Oltre a migliorare l’equilibrio e la funzione cardiopolmonare, favorisce il rilassamento, riducendo potenzialmente lo stress e, di conseguenza, la pressione arteriosa. Questa ricerca si aggiunge ad altri studi che evidenziano i benefici del Kung Fu Tai Chi nel combattere l’ipertensione, dimostrando l’importanza di considerare approcci alternativi per la gestione della pressione arteriosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *