Scopri il momento miglore per mangiarere la frutta: Consigli della dietista

La frutta, ricca di vitamine idrosolubili, sali minerali e fibre, è un pilastro fondamentale di una dieta sana ed equilibrata. Tuttavia, quando è il momento migliore per consumarla? Scopriamo i consigli della dottoressa Arianna Rossoni, dietista, docente e responsabile del progetto Equilibrio Donna.

“Non esiste una risposta universale”, spiega subito Rossoni. “Dobbiamo distinguere tra persone senza particolari problemi digestivi e coloro che li hanno; i primi possono godersi la frutta quando preferiscono, sempre con moderazione, mentre i secondi devono fare più attenzione.”

Per coloro che soffrono di disturbi digestivi, come reflusso o gastrite, è consigliabile consumare la frutta lontano dai pasti principali, preferibilmente come spuntino a metà mattina o pomeriggio, o anche a colazione se ben tollerata. “Questo perché la frutta, se mangiata con lo stomaco pieno, potrebbe causare fastidi e acidità”, sottolinea l’esperta.

Le persone con intolleranza glucidica o che seguono una dieta a basso indice glicemico dovrebbero consumare la frutta con moderazione e lontano dai pasti, in quanto potrebbe sbilanciare l’apporto di carboidrati. È importante bilanciare ogni pasto con proteine, grassi e carboidrati per mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue.

Quando si tratta di consumare la frutta per evitare l’aumento di peso, è importante scegliere porzioni moderate e consumarla preferibilmente al mattino o come spuntino tra i pasti principali. “La frutta può essere inserita in qualsiasi momento della giornata, purché si rispettino le porzioni e si mantenga un equilibrio nutrizionale”, afferma Rossoni.

Alcuni suggerimenti utili per scegliere e consumare la frutta in modo sano includono optare per frutta di stagione e locale, consumarla preferibilmente intera anziché sotto forma di succhi, e abbinarla a fonti proteiche o lipidiche per un rilascio più graduale degli zuccheri.

In conclusione, non c’è un momento “sbagliato” per consumare la frutta, ma è importante ascoltare il proprio corpo e adattare il consumo di frutta alle proprie esigenze e abitudini alimentari. Con un approccio equilibrato e consapevole, la frutta può essere un delizioso e salutare complemento alla nostra alimentazione quotidiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *