Insonnia e benessere emotivo: Il Legame con Ansia e Infelicità

Dormire poco e male può avere un impatto significativo sul nostro stato d’animo e sulla salute mentale, come evidenziato da una recente ricerca che ha esaminato studi condotti nell’arco di 50 anni.

Pubblicato sulla rivista Psychological Bulletin dell’American Psychological Association, questo studio ha analizzato dati provenienti da 154 ricerche coinvolgenti oltre 5000 partecipanti, i quali sono stati sottoposti a varie forme di disturbo del sonno, tra cui privazione, frammentazione e riduzione del sonno. Successivamente, sono stati valutati attraverso test di ansia, depressione, umore e reattività emotiva.

Secondo l’introduzione di questo nuovo lavoro, “in una società ampiamente affetta da insonnia, comprendere gli effetti della privazione del sonno sulle emozioni è fondamentale per promuovere la salute psicologica”.

Questo studio rappresenta la sintesi più completa finora condotta sulla ricerca del sonno e delle emozioni, fornendo una forte evidenza del fatto che la veglia prolungata, la ridotta durata del sonno e i risvegli notturni hanno un impatto negativo sulle emozioni umane.

Cambiamenti Emotivi

Tutte le forme di privazione del sonno – totale, parziale o frammentata – hanno mostrato di causare cambiamenti emotivi significativi. Secondo Cara Palmer, una dei ricercatori coinvolti nello studio, “l’effetto più forte e costante è la diminuzione del tono dell’umore”. Inoltre, la perdita di sonno ha dimostrato di aumentare i sentimenti di ansia e di ridurre l’eccitazione, portando a risposte emotive attenuate.

Secondo i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie degli Stati Uniti, gli adulti dovrebbero dormire almeno sette ore a notte per mantenere una buona salute. La mancanza di sonno può essere associata a un aumentato rischio di obesità, malattie cardiache, demenza e disturbi dell’umore.

Ansia e Depressione

La ricerca ha anche evidenziato come la perdita di sonno possa esacerbare i sintomi di ansia e depressione, anche in individui che non presentano condizioni psichiatriche o fisiche preesistenti. Alcuni studi suggeriscono che le persone già ansiose possono subire effetti ancora più intensi dalla privazione del sonno.

Stress e Rabbia

Secondo Raj Dasgupta, professore associato di Medicina clinica presso la Keck School of Medicine della University of Southern California, l’insonnia può essere uno dei primi segnali di emergenti disturbi mentali. Gli studi inclusi nella meta-analisi dimostrano che le persone con insonnia hanno maggiori probabilità di sviluppare ansia e depressione, oltre a sentirsi più stressate, arrabbiate, tristi e mentalmente esauste.

Fasi del Sonno

Lo studio ha rivelato che le reazioni emotive erano più negative dopo la perdita di sonno durante la fase REM (movimento rapido degli occhi) rispetto alla fase profonda. Mentre durante la fase REM si sognava e si consolidavano le esperienze, la fase profonda era indicativa della qualità del sonno, con una durata di circa 90 minuti per ciclo.

In conclusione, la ricerca evidenzia l’importanza del sonno per la salute mentale e sottolinea la necessità di un maggiore rispetto dei ritmi sonno-veglia nella società, compresi cambiamenti negli orari scolastici e lavorativi, nonché l’accesso a cure mediche per i disturbi del sonno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *