Cambi di stagione: propoli, zuppe e melagrana ti proteggono da raffreddore e spossatezza

I cambiamenti stagionali sono fasi di transizione delicate per il nostro corpo. Se da un lato questo cambiamento rappresenta una fonte di stress per l’organismo, che ha bisogno di un po’ di tempo per adattarsi alla nuova fase con luce e temperatura diverse .

Stanchezza cronica, cattivo umore e calo delle difese immunitarie sono alcuni dei principali sintomi dell’autunno. Con questi semplici accorgimenti potete aiutare il vostro corpo ad adattarsi correttamente a questa stagione.

Propoli

La propoli è un rimedio molto utilizzato contro i disturbi tipici dei cambi di stagione, come il raffreddore e l’influenza. La propoli inibisce i virus e i batteri presenti nell’organismo, rafforzando il sistema immunitario.

È quindi molto efficace per contrastare i sintomi del raffreddore e prevenire l’influenza. Agisce anche come tonico del sistema nervoso, aiutando a sentirsi più equilibrati dal punto di vista emotivo.

Fare il pieno di vitamina C con la Melagrana

La vitamina C è nota da tempo per la sua capacità di prevenire influenza e raffreddore. È possibile ottenere una potente dose di vitamina C bevendo succo di melograno.

Questo frutto dal colore intenso è una delle fonti più ricche di vitamina C. Spremete una melagrana la mattina a colazione: vi sentirete pieni di energia e non vi ammalerete più!

Le zuppe dell’Autunno

In autunno, le zuppe a base di verdure di stagione e abbondanti possono essere riscaldanti e benefiche.

Il fegato è l’organo interno più grande dell’organismo e uno dei più importanti. Un fegato sano ci aiuta a combattere la stanchezza cronica impedendo alle tossine di accumularsi nel sangue.

Le zuppe sono ricche di vitamine e minerali, soprattutto se preparate con verdure come patate, carote, cipolle, sedano, spinaci, verza o cavoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *